• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
santimediciALBEROBELLO GIÀ IN ALLESTIMENTO LE LUMINARIE

Dal 25 al 28 c’è la festa per i Santi Medici

La presenza in città della ditta Faniuolo, la storica società putignanese che da sempre abbellisce le strade e le piazze  con le sue fantasiose luminarie ricche di colori, preannuncia l’approssimarsi dei festeggiamenti in onore dei Santi Medici Cosma e Damiano. L’ele gante opuscolo che presenta “la festa”, sempre più ricco di notizie storico-religiose, nella parte riservata al programma religioso prevede già da domani l’inizio della novena, con la messa vespertina e le riflessioni di padre Giovanni Marino. Tema di quest’anno “I laici: santi, servi e protagonisti”.


Dal 25 al 28 settembre, giorni fondamentali della festa, messe in continuazione. Alle 11 del 27 settembre la solenne processione delle statue, presieduta da mons. Cosmo Francesco Ruppi, emerito arcivescovo metropolita di Lecce, e con l’intervento di autorità civili e militari, si snoderà per le vie principali della città. La consuetudine prevede per il pome riggio del 28 settembre una seconda processione, presieduta da mons. Domenico Padovano, vescovo di Monopoli e Conversano. Processione denominata “intor - ciata”, per le migliaia di ceri accesi che precedono il percorso delle statue, e che vede la partecipazione dei labari delle municipalità limitrofe. Anche per quest’anno si prevede una massiccia partecipazione di portatori delle statue, meglio definiti “Ca - valieri dei Santi Medici” perché indossano lo stesso mantello verde dei santi. I festeggiamenti civili iniziano il 25 con l’antica fiera di bestiame e di merci varie, istituita nel 1820 e lo spettacolo musicale del gruppo storico napoletano “I Cimarosa” e, direttamente dalla trasmissione televisiva “Amici”, i giovani cantanti Antonino e Monica Hill. Il 26, sempre in piazza del Popolo concerto lirico sinfonico “Il belcanto fra i trulli” dell’Accademia musicale Città della Musica di Lecce.

Domenico Giliberti - La Gazzetta del Mezzogiorno del 17 settembre 2010

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: