• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ALB SPE

La squadra giallo-blu non può far nulla contro la corrazzata Specchia. Sabato di scena a San Pietro Vernotico

Brusco stop dell’Alberobello nella quinta giornata del campionato di Serie D al quale tocca alzare bandiera bianca contro la capolista Specchia , assoluta dominatrice con un en plein di vittorie, dopo un perentorio 0-3 (13-25/18-25/22-25).

Il primo set si apre con un breve periodo di studio da entrambe le parti, ma sul 6-6 De Carlo mette in difficoltà la ricezione giallo- blu (con ben otto battute a salto), costringendo il mister Pugliese ad usufruire di entrambi i time-out a disposizione.

Sul 15-7 doppio cambio Leo - Polignano e Di Brindisi - Nistri chiuso poi sul 19-11: lo Specchia conduce con molta tranquillità e amministra il vantaggio con attenzione. L’Alberobello è incapace di reagire, inanellando una serie di errori soprattutto in attacco dovuto anche ad una ricezione che non raggiunge il minimo sindacabile di positività.

Nel secondo parziale la squadra locale sembra partire con il piglio giusto portandosi sul punteggio 8-6 con Felicetti che chiama la rotazione per spezzare il ritmo del gioco; i giallo-blu, non senza qualche difficoltà, mantengono il vantaggio sull’11-8, ma lo Specchia pian piano si rifà sotto e capovolge l’andamento del set con un ottima copertura e un efficace fase di contrattacco della squadra ospite a cui si aggiunge un ace subito da Mileti il quale darà il cambio al rientrante Di Brindisi. Pugliese pesca dal mazzo la carta Iaia al posto di De Biase: accorcia il capitano Menna sfruttando uno dei pochi errori dello Specchia. Di lì a poi l’Alberobello non riesce ad essere incisivo in attacco dando il là alla vittoria del set per lo Specchia

Terzo set che vede in campo la stessa formazione del secondo parziale: un lungo linea di Di Brindisi porta in parità sul 5-5, segue l’ingresso di Polignano per un lieve infortunio di Nistri. La squadra leccese lotta nei momenti difficili coprendo a dovere tutti gli spazi del campo, arrivando per giunta con il muro a tre sugli attacchi di un Alberobello sempre più distratto e falloso. Dall’altra parte della rete sale in cattedra l’esperto opposto De Carlo il quale non ha molta difficoltà a mettere giù gli attacchi che consentono alla squadra avversaria di aumentare il distacco. Solo sul finire del set una breve reazione dei giallo-blu che tentano tutto per tutto nei confronti dello Specchia molto vicino alla vittoria: tentativo che si conclude con l’errore di Marchitelli in battuta.

Per l’Alberobello giunge la seconda sconfitta consecutiva, scivolando al quinto posto con 10 punti all’attivo: una battuta d’arresto che servirà a far riflettere con l’auspicio di riprendere il cammino sin da subito, a partire dalla prossima trasferta a San Pietro Vernotico in programma sabato 22 novembre.

                                                                         

photogalley della gara sulla pagina ufficiale Facebook

Ufficio stampa: ASD Volley 99 Alberobello   foto: Federica Mancini

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: