• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

palazzetto_sportIl primi tentativo di dare al nostro paese un impianto sportivo polivalente risale al 1986, ma il progetto generale dell'importo complessivo di L. 2.620.000.000, fu approvato dal consiglio comunale nella seduta del 5/10/1989, presieduto dal sindaco Pugliese, dalla maggioranza DC-PCI ed avversato dal gruppo PSI e dall'indipendente Baccaro.

Col progetto generale, stessa seduta e stesso provvedimento, fu approvato il progetto relativo al 1° stralcio dell’importo di L. 1.950.000.000, finanziato da un contributo in conto capitale della Regione di L. 500.000.000, da un mutuo assistito da contributo del Ministero del Turismo ai sensi della legge 65/87, di L. 889.000.000, e da altro mutuo di L. 561.000.000 a carico del comune di Alberobello.

In data 3/1/91 fu approvato anche il progetto relativo al 2° stralcio per il completamento dell’opera, dell’importo di L. 670.000.000, finanziato da un mutuo di L. 550.000.000 assistito dal contributo Regionale e da altro mutuo di L. 120.000.000 a carico del bilancio comunale, dalla Giunta presieduta dal sindaco Pugliese e sorretta dalla maggioranza DCPSI, successivamente furono avviate le pratiche relative alla gara per la esecuzione dei lavori, ma la gara in atto fu revocata nel 1993 in uno degli ultimi atti dell’amministrazione monocolore DC che vide nel settembre del medesimo anno lo scioglimento del Consiglio Comunale e la nomina del Commissario nella persona del Dott. Biagio De Girolamo.

Il Commissario riapprovò il progetto ed indisse una nuova gara di appalto che nei primi mesi del 1994 venne aggiudicata all’impresa MAZZITELLI di Bari con un ribasso superiore al 30%. Nel settembre del 1997 dopo una serie di vicissitudini, l’amministrazione PANARESE, rescisse il contratto con la ditta Mazzitelli in danno della stessa, ed avviò gli atti per il collaudo delle opere eseguite per poter poi avviare una nuova gara di appalto.

Si rese necessario riapprovare ed aggiornare i progetti per cui la spesa aumentò di altri 840.000.000 di lire finanziati da un mutuo contratto con l’Istituto per il credito sportivo di Roma a carico del bilancio Comunale. Fu bandita un a nuova gara che venne aggiudicata all’impresa D’AMATO di Barletta, che dopo aver sottoscritto il contratto, rifiutò di avviare i lavori e l’amministrazione comunale, dopo aver avviato il contenzioso in danno della ditta inadempiente, dette incarico al direttore dei lavori di aggiornare i prezzi, per cui ci fu una maggiore spesa di L. 144.000.000 finanziata con fondi di bilancio, e all’ufficio competente di avviare l’ennesima gara di appalto che venne aggiudicata alla ditta ELCA di Bitonto nel giugno del 2001, con un ribasso superiore al 20%. La ditta predetta ha completato i lavori nel mese di settembre 2003.

L’impianto sportivo è stato inaugurato il 12 febbraio 2004 dall’attuale Sindaco De Luca.

Il Costo complessivo dell’opera come da ultima perizia approvata è di € 1.897.462.63 pari a 3.674.000.000 di vecchie lire.

Tratto da un'articolo di R. C. pubblicato sulla "Strenna di Santa Lucia" - Edizione 2004

Strenna_santa_lucia_2004_palazzetto

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: