• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

mani3Quando mi hanno proposto di scrivere un pezzo per l'anteprima del sito, immediatamente ho lanciato virtualmente uno sguardo panoramico sul mio paese, per cercare una ispirazione.

E ho visto i miei concittadini.

I piccoli, che saranno il futuro di questa città, solo se noi avremo la responsabilità di una loro crescita entusiasta .

I giovani, per i quali nutro un po’ di nostalgia, perché in casa siamo rimasti davvero in pochi. Eppure chi è fuori per studio o lavoro è la nostra miglior cartolina promozionale.

Ho visto gli adulti di Alberobello, come formichine operose.

E i nostri nonni , che conservano tutta la forza delle vecchi ulivi e la bontà delle cose genuine.

In questa folla di volti, il mio pensiero si ferma davanti a chi vive per il bene comune.

Si, penso a chi, con uno sguardo largo e intelligente, non direbbe mai “ non me ne importa nulla”.

A chi opera per se, per le persone più vicine, ma anche per tanti sconosciuti, aggrappato all’ideale di una comunità coinvolgente, le cui radici sono anche le mie radici.

Ad Alberobello sono tante le persone, singole, organizzate in gruppi o associazioni che contribuiscono alla qualità e al benessere della comunità. Le disfunzioni del sistema devono ragionevolmente essere denunciate e discusse, ma oggi io voglio pensare a chi fa bene il proprio mestiere e a chi fa anche più del dovuto, solo perché ci crede. Penso ai politici, a chi è nella sanità, nel settore scuola e educazione. A chi lavora in banca, in posta. Agli artigiani e ai commercianti. A chi lavora la terra. Agli imprenditori. E penso ai volontari, ai tanti che operano per il bene comune. Quelli a cui affidiamo i nostri figli o i nostri anziani. Quelli che ci organizzano opportunità di scambio, di intrattenimento, di cultura.

Mi piace pensare che ci sia tanto di buono in questo mio paese, magari non sempre del tutto espresso, ma presente in potenza. E soprattutto mi auguro che il senso di responsabilità di ciascuno ci guidi sempre a guardare a questo “bene comune” con la determinazione di chi sa di avere tra le mani un patrimonio prezioso; fatto di storia, cultura, architettura e persone e vuol preservarlo e accrescerne valore e dignità.

Articolo scritto per " I Trulli di Alberobello" da Annalisa Tauro

Foto: La vera comunione

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: