• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lino PiccoliLino Piccoli nasce a Montagnana (Padova) e si trasferisce in tenera età a Venezia. E’ deceduto in Alberobello il 27/09/2010.
L’attività artistica di Lino Piccoli ha inizio nel 1962 con una serie di esposizioni da Venezia a Roma, da Milano a Napoli, da Montagnana a Parigi, da Montreal (Canada) a Padova, da Verona a Siena, da Haifa (Israele) a Lagos (Nigeria), da Mosca a Città del Messico.

Nel 1972 approda in Puglia, esattamente ad Alberobello. Rimane affascinato dai vividi colori pugliesi e sconcertato dal degrado in cui versano i trulli. Organizza con le Amministrazioni comunali di Alberobello e di Venezia il gemellaggio con la realizzazione di un manifesto: “Alberobello come Venezia… salviamola”.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Lino PiccoliLino Piccoli è presente nelle mostre italiane e rassegne estere conseguendo premi e segnalazioni.

All'estero: Russia, Israele, Spagna, Canada, Germania, Nigeria, Marocco, Mexico, Usa.

Intervista alla televisione di Montreal (Canada) - Intervista alla Radio e Televisione Italiana Rai Uno - Film-documentario "Cronache italiane" alla Televisione Italiana in occasione della Mostra storica di Montagnana - Radio Centrale Venezia intervista "Ruota libera" - Radio LS 98 Putignano trasmissione: "Incontri con..." - Radio intervista Telenorba Conversano sull'archeologia di Rutigliano. RAITRE: intervista "Un pittore in convento" Lido Venezia - Film documentario "Spigolature d'arte" Telenorba Conversano - Canai Cinco - Cuadalajara Mexico - Tv Monterrey - Città del Mexico ecc.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lino Piccoli intervistato da Gustavo del GadoLino Piccoli Veneto - cittadino del mondo da 30 anni. Ha ancora tante energie da vendere, ma scaramanticamente per la prima volta fa un bilancio della sua attività artistica: 45 anni di esperienza, di personali e di collettive, di esperimenti e di avventure di ricerche e di messaggi. Lungo almeno sei periodi storici: Venezia, La Russia, il Canada, l'Africa, il Mexico, la Puglia, il periodo dei simboli, dei segni magici, di viaggio in viaggio Piccoli ha filtrato con la sua lirica sensibilità contrassegnando un'epoca dopo l'altra con scrupolose rimembranze e rivisitazioni. La sua istintiva, naturale, congenita passione per la pittura ha fatto tesoro di tante occasioni e si è andata raffinando sulle vie della luce, del colore, del segno disteso o nervoso, della memoria storica ed archeologica, dell'amore per la natura e per la terra e di un'accesa simbologia di ispirazione pacifista ante litteram, affidata a luminose colombe nei cicli azzurri.

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: