• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Angelo Panarese presenta il suo ultimo lavoro La “redenzione” dell'Italia - Il grande sogno di Machiavelli edito da Progedit
16 Maggio 2015 ore 18,30 Salone della Parrocchia di Sant'Antonio di Alberobello.

A cinquecento anni dalla scrittura del Principe, ancora oggi è fortemente sentito tra gli studiosi e gli uomini di cultura il bisogno di comprendere quei tempi. L’Italia e la l’Europa attraversano vicende cruciali: la Francia, superato il secolare conflitto con gli inglesi, ristabilisce la sua potenza; i regni spagnoli, sotto Carlo V, si avviano a imporre la propria egemonia in Europa; gli Stati italiani sono travolti da guerre che ne mettono in crisi radicale l’autonomia.
In questo contesto specifico caratterizzato dalle “guerre d’Italia” e dalla “ruina” dell’Italia, il potente pensiero del Segretario fiorentino riscoprì il realismo politico antico e fondò la nuova scienza politica. Il Principe, i Discorsi sopra la prima Deca di Tito Livio, l’Arte della guerra e, soprattutto, le Istorie fiorentine sono opere di altissima e spesso ardua scrittura, cui dobbiamo tornare quando ci interroghiamo sul significato del nostro essere italiani ed europei, nel duro conflitto fra radicalità dei soggetti e necessità dell’ordine politico. Gli studi raccolti in questo volume, analizzando e scandagliando nel profondo tutte le opere storiche del Machiavelli, basate sulla “lezione delle cose antiche e sull’esperienza delle cose moderne”, permettono di seguire la evoluzione del suo pensiero, dal Principe in cui il tema della redenzione dell’Italia è posto nella maniera più dilemmatica e affascinante, fino alle Istorie fiorentine, opera “drammatica” per eccellenza, in cui la crisi italiana è vista nella sua luce più fosca e terribile.

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: