• 1
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

u-papadia-santi-medici-2014

 

Spettacolo Musicale folk-rock

'U PAPADIA

26 Settembre ore 22.30

‘U PAPADIA
Salentino di esportazione “d.o.c.” (Alessano – Le), fra i più poliedrici e quotati cantanti folk e percussionisti italiani, vanta collaborazioni artistiche (dal vivo e in studio) con i più importanti nomi della musica popolare italiana tra  cui: Teresa De Sio (in tournè dal 2004), Uccio Aloisi, Ambrogio Sparagna, Nando Citarella, Lucilla Galeazzi, Arakne Mediterranea, Peppe Voltarelli.

‘u PAPADIA è autore e interprete dei brani del suo ultimo disco “La Peronòspera”.
interprete e co-autore con Mike Mainieri (fondatore degli Steps Ahead) del progetto musicale  ”Orchestra Leucasia” (pubblicato nel 2005 - NYC Records di New York)  e fondatore del gruppo electro-world “Ammaraciccappa” (CNI\Music 2007)

 

“…La Peronòspera è un “parassita” che ti fa cadere in stato di apatìa e ti convinci (sbagliando) che le cose, ….cusì suntu e cusì hannu rimanire, puru ca su’ fiacche….” (‘u Papadia)

 “Peronòspera” è il termine che ‘U PAPADIA, cantastorie salentino, usa per definire la “patologia cronica asintomatica” presente nel DNA del popolo Salentino.

E’ su questo tema che nasce il progetto musicale La Peronòspera con cui ‘U PAPADIA sta diventando sempre di più uno degli emblemi artistico-creativi del Salento in Italia, con uno spettacolo dal vivo il cui genere viene definito dallo stesso autore “Originale_Terra_Russa_Rock” e un repertorio di canzoni che parlano di personaggi veramente “malati” di “Peronòspera”, conosciuti durante una vita trascorsa sulle strade, nei mercati, nelle campagne, all’estero, dove anch’egli , irrimediabilmente “malato”, è nato.

Lo spettacolo è travolgente, il pubblico si incuriosisce  immediatamente e diventa complice, ‘u Papadia sul palco non si risparmia u Papadia sul palco non si risparmia è come “la Tramontana”, che batte forte e SPRICULA TUTTU! (uhh lu vientu quira sira!!) Alterna ritmi veloci e lenti, dialetto salentino, italiano e lingue straniere e, con grande ironia, trascina tutti in un irresistibile DIVERTIMENTO, un GALVANIZZANTE VACCINO ANTI-PERONOSPERA

Ad un live-set di strumenti musicali essenziale (voce, chitarre, basso e batteria,tamburello) si aggiungono oggetti trovati e diventati strumenti musicali per l’occasione (marranzani, saxotone, rullandoro, kazoo, pentole e buatte), un mix di sonorità moderne e antiche che rendono omaggio alle radici del cantante.

La Peronòspera è una musica che viaggia come una littorina lungo tutto il Salento, ‘u Papadia “ve la cunta e ve la canta” con voce pulita, vibrante, liquida-salata.
I testi delle canzoni sono pura poesia, fatti di verità, parole scarne e semplici, quelle usate dai salentini nella vita quotidiana per comunicare sentimenti di protesta, rabbia, amore, preghiera, imprecazioni (Mannaggia Santu Nuddu!) rivolte a padroni, Dio e i santi, donne beddhe.
“…Ed ecco che il formidabile concerto di ‘u Papadia si trasforma in un rito salvifico, in una redenzione, in una catarsi permeata di rabbia ma illuminata dall'ironia, e immersa nell'eros che solo le donne salentine possono offrire…” (S. Mannucci – Il Tempo)
La Littorina-Rock  è già partita e arriverà puntuale a ogni stazione in cui c’è da “caricare” gente che si sente La Peronòspera “addosso”!
Salite a bordo ora, il biglietto è pagato!! ….. vi aspetta il “capo-treno” arraggiato, a tratti scoraggiato, ma mai rassegnato…‘U PAPADIA!

Le canzoni:
1- ca me tira nfunnu
2- la pernospera
3- eisha
4- vunci la rota
5- fiuru de chiazza
6- de la capu nfatisce lu pisce
7- kaiba cingali
8- dimme l'ura
9- tran tran
10- mannaggia santu nuddu
11- cuccuvascia
La Peronòspera Band:
‘U Papadia: unico possibile interprete di se stesso (voce, kazoo, tamburello, saxotone)
Armando Guit Serafini: chitarre (6 e 12 corde) bouzuki, rullandoro, pentole e buatte
Manuel “Panda” Francisci: basso elettrico e cori
Gionni “de Pezza”: batteria e percussioni.

Tratto da:

http://laperonospera.wix.com/upapadia

Potrebbe interessarti anche...

Rivista La Festa 2019

Rivista La Festa 2019

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2018

Rivista La Festa 2018

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2017

Rivista La Festa 2017

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2016

Rivista La Festa 2016

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2015

Rivista La Festa 2015

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2014

Rivista La Festa 2014

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2013

Rivista La Festa 2013

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2012

Rivista La Festa 2012

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2011

Rivista La Festa 2011

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2010

Rivista La Festa 2010

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2009

Rivista La Festa 2009

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2008

Rivista La Festa 2008

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Rivista La Festa 2007

Rivista La Festa 2007

SFOGLIA LA RIVISTA

DOWNLOAD

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: