• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

tela-de-leonardisNato ad Alberobello, nel 1888, visse, direttamente gli anni della guerra in LIbia e della prima guerra mondiale. In questo stesso arco di tempo, ottenne l'insegnamento delle materie letterarie presso le Scuole di Avviamento Professionale, per poi divenire docente titolare presso la Scuola Elementare, prima di Sannicandro di Bari e poi di Alberobello.

Nel 1939, si trasferì ad Empoli e qui, mediante le sue tele e i suoi scritti, fece conoscere la città dei trulli, presso i Circoli culturali, di cui faceva parte.

Nonostante sia deceduto ad Empoli, nel 1962, Antonio De Leonardis ha sempre conservato la memoria dei suoi luoghi natali, tornandovi ogni estate, per rivivere, costantemente, l'atmmosfera della sua terra...

La sua formazione avvenne nell'ambito della "scuola di pittura napoletana" che già verso la fine dell'800 era stata avviata dal barlettano Giuseppe de Nittis.

Antonio De Leonardis è un impressionista, adopera una pittura mista, ad acquerelli e tempera, per definire meglio ogni minimo particolare. Proprio su questo verte la pittura di Antonio De Leonardis: l'importanza della prospettiva e dl dettaglio. L'artista, per mezzo di colori sgargianti, riesce a rappresentare scorci, vie e trulli di Alberobello e di far rivivere un'atmosfera ormai lontana dalla nostra quotidianità, che permette, anche, di creare uno spontaneo confronto fra l'Alberobello attuale e quella del secolo scorso.

 

Fonte dati articolo scritto da Antonella Ricci POLIS Gennaio 2013

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: