• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

IMPASTATO1

Premio Presìdi del Libro 2018

Alberobello candida Giovanni Impastato col suo “Oltre i cento passi”

Alberobello, con la collaudata sinergia dei Presidi locali e dell’associazione 1797 2.0, quest’anno ha deciso di candidare il fratello del fondatore di Radio Aut come candidato al Premio ormai giunto alla sua seconda edizione e intitolato alla memoria di Alessandro Leogrande, giornalista e scrittore recentemente scomparso. La competizione letteraria è come sempre finalizzata alla premiazione dei migliori libri di autori italiani e delle migliori motivazioni dei lettori pugliesi, con due premi: Libro dell’anno e Lettore dell’anno.

Ogni Presidio ha scelto tra tutti i libri di autori italiani – pubblicati da settembre 2016 a settembre 2017 – senza limitazione di genere, dai libri per ragazzi a quelli per adulti, dai romanzi alla saggistica. In più di cento seggi verranno effettuate le operazioni di voto a cura dei lettori, arrivando così alla premiazione finale che si terrà in aprile.

Sabato 20 Gennaio, quindi, alle ore 18.30 presso i locali dell’Hotel Astoria, le due associazioni avranno modo di dialogare direttamente con l’autore Giovanni Impastato il cui intervento sarà preceduto da un collegamento Skype con l’On. Rita Borsellino da sempre attivissima nel campo della legalità e della garanzia e tutela dei diritti e delle libertà di ciascuno.

L’incontro con Impastato è solo il nastro di partenza del progetto “ComunicAzione” che l’associazione 1797 2.0 sta presentando alle scuole in questi giorni al fine di educare i ragazzi, attraverso un percorso variegato di attività didattiche aperto a fasce d’età diverse, ai veri valori della legalità e della libertà di pensiero di cui spesso son dimentichi, spesso inconsciamente. Perché partecipare è un diritto, interessarsi un dovere.

Ed è proprio sul principio del diritto di avere diritti, che poggia la vera anima di quest’iniziativa che volge il suo sguardo a diverse realtà: cyber bullismo, uso responsabile delle risorse della rete, inclusione di ogni alunno nel contesto sociale e civile in cui vive e di cui poco conosce le potenzialità o gli abusi, la convivenza tra pari.

Il dialogo con l’autore verrà curato da Antonello Palasciano.

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: