• Alberobello

    Storia Read More
  • Cultura

    Associazioni culturali, Gastronomia, Sport... Read More
  • 1
  • 2

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Ne avevamo già parlato nell'articolo: Mediterraneo, un solo mare tante storie e nel video di presentazione della serata Mediterraneo, un solo mare tante storie - Video della serata 09 Novembre 2017

Per l'occasione Francesco Laera, alunno del quinto anno che ha partecipato alla 3 giorni organizzata dal MIUR Social, ha scritto una canzone dal nome "Ricostruiamo i pezzi distrutti" il testo profondo e meditato, derivante sicuramente da esperienza personale.
"Questa canzone va a tutti i miei amici di colore
perché il colore è solo un gioco di posizione."
 

Ricostruire i pezzi distrutti
Testo e musica di Francesco Laera

Che cosa è un sorriso in un mondo diviso un infinito condiviso
Che cosa è la pace, in un mondo di minacce
Cancelliamo il male, ed apriamo le nostre case.

Ho visto gente morire per un ideale
ho visto gente capire che non esiste il male
ho visto cadere ragazzi soli
senza avere nessuno accanto che li consoli.

In questa esperienza infinita, che faticosa è la vita
Morire per sperare senza rischiare di soffocare.

RIT. Ma tu puoi salvarti se vuoi
     se ci credi tu puoi, illuminare questo cielo.
     con un colore diverso ma uguale per tutti
     puoi ricostruire i pezzi distrutti. (2 VOLTE)
 
Possiamo costruire un mondo come se fosse un puzzle
adesso che abbiamo tutto a disposizione.
Prendi la tua mano ed ascolta il tuo cuore
solo insieme le parole diventano una canzone.

Una cosa l’ho capita,
che se ti arrendi è finita,
questa gita infinita è una continua movida
di gente tradita.

Aiutami ad aiutare questo mondo
se stiamo insieme possiamo migliorarlo ogni giorno
lentamente ma insistentemente col cuore
renderemo ogni angolo un posto migliore.

RIT. Ma tu puoi salvarti se vuoi
se ci credi tu puoi, illuminare questo cielo.
con un colore diverso ma uguale per tutti
puoi ricostruire i pezzi distrutti.

Dipende da te
dipende da te
dipende da te, dipende da te
dipende da te

Questa canzone va a tutti i miei amici di colore
perché il colore è solo un gioco di posizione.

 
 

Potrebbe interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: